Articolo originale in inglese di Cara Bell.

Con un passato nel settore dell’Architettura e una passione per la visualizzazione, non sorprende che Jim Kessler, direttore del Visual Media Group presso Jacobs, un’azienda di soluzioni globali, si affidi a SketchUp e a un’ampia gamma di strumenti di rendering per comunicare la progettazione e i processi del design. Continua a leggere l’articolo per conoscere i dettagli sul processo di creazione dei visual del suo team, che ha ottenuto numerosi premi di eccellenza dall’American Society of Architectural Illustrators (ASAI).

Raccontaci un po’ del tuo background, della tua azienda e del modo in cui è organizzato il tuo team.

Ho studiato e ho iniziato la mia carriera nell’Architettura. Ho praticato per diversi anni prima di trovare la mia passione per la visualizzazione. Amo poter utilizzare strumenti di progettazione elettronica per far progredire la comunicazione visiva delle idee.

Sono entrato in Jacobs 22 anni fa e sono stato in grado di costruire la mia carriera e concentrarmi sugli aspetti del design che mi piacciono di più. Jacobs fornisce soluzioni innovative e comunicazioni su misura per un’ampia gamma di settori, dall’aerospaziale all’architettura.

Dopo aver identificato un bisogno impellente di soluzioni multimediali olistiche per Jacobs, ho creato il Visual Media Group. Siamo responsabili dell’introduzione nell’azienda della nuova tecnologia, della comunicazione visiva di un progetto, dello stotytelling e della generazione di visual avvincenti. Mi piace pensare al nostro gruppo come al team che “accende la lampadina” che aiuta le aziende a comunicare l’intento e l’impatto di un progetto ai loro clienti.

Comunicare i dettagli del progetto usando SketchUp e 3ds Max. Progetto: piazza centrale di Fort Bliss a El Paso, Texas.

Gestisco oltre 20 dipendenti che lavorano in tutto il mondo. Ci concentriamo sulla comunicazione su misura per le aziende e cerchiamo di raccontare storie di design attraverso una lente artistica e visiva. Il mio gruppo è diviso in tre tipologie di servizi diversi:

Visualizzazione 3D: questo gruppo gestisce la modellazione di un progetto, l’integrazione di modelli BIM in un progetto, la creazione di rendering e lo sviluppo dei motori grafici per visualizzazioni in tempo reale dei videogiochi. Siamo considerati il ​​principale partner AEC per Epic Games.

Videografia: questo gruppo gestisce tutto, dallo sviluppo della sceneggiatura, allo storyboard, alle riprese e abbiamo persino alcuni piloti di droni certificati dalla FAA.

Media interattivi: questo gruppo sviluppa progetti per il web, per la realtà virtuale e aumentata, soluzioni digitali in real-time e app.

Ho anche appena accettato un ruolo aggiuntivo come Global Technology Leader per XR (Extended Reality) dove incorporerò strumenti ed esperienze di realtà immersiva/aumentata per progetti futuri.

Normalmente questi gruppi sarebbero stati isolati o divisi in diverse aziende, ma io penso che la soluzione più efficace per un cliente sia avere un approccio olistico.

Come hai iniziato a usare SketchUp?

Ho modellato in 3D per tutta la mia carriera, anche prima che arrivasse SketchUp. Negli anni ’80 usavo uno dei programmi originali di modellazione architettonica 3D su Macintosh. Questo mi ha permesso di eseguire la modellazione 3D nativa in sezioni. Sono sempre stato interessato all’uso del computer nel processo di progettazione.

Ho adottato SketchUp nel periodo in cui è stato rilasciato. Era così facile da usare e la curva di apprendimento era davvero bassa. La capacità di modellare rapidamente diverse opzioni di progettazione era diversa da qualsiasi altro strumento che avevo usato prima. In realtà ho consigliato l’uso di SketchUp a molti dei nostri Senior Principal Designer perché sapevo dell’impatto positivo che avrebbe avuto sul flusso di lavoro del team. Jacobs ha uno dei più grandi gruppi di Architetti con licenza negli Stati Uniti, molti dei quali utilizzano SketchUp come strumento chiave nel loro processo di progettazione.

Uno dei primo modelli 3D che ho creato in SketchUp. Viene ora usato nel SketchUp Help Center.

Raccontaci di come utilizzi attualmente SketchUp nel tuo flusso di lavoro.

Poiché le responsabilità del nostro gruppo comprendono tutto ciò che riguarda la visualizzazione, ci affidiamo a un’ampia gamma di strumenti, uno dei quali è SketchUp.

SketchUp usato nel progetto per la piazza centrale del Fort Bliss.

Il nostro normale flusso di lavoro prevede che il gruppo di Architettura sviluppi il design di base in SketchUp. Quindi, il nostro gruppo esporta il modello 3D e lo pulisce. Eliminiamo tutto l’entourage e i componenti non necessari. Quando abbiamo finito, rimane solo la geometria grezza. Il nostro team lo importa quindi in 3ds Max o TwinMotion in modo da poter utilizzare strumenti come V-Ray per le trame su superfici piane. Lo rimodelliamo in altri software in modo da poter mostrare più facilmente le imperfezioni, come la ruggine su una superficie metallica. In questa fase, aggiungiamo di nuovo l’entourage dalla nostra ampia libreria interna di contenuti pronti per il rendering. A questo punto non resta che eseguire un’esportazione delle viste in alta qualità. Per supportare questo, abbiamo una render farm di circa 30 computer dedicati.

Un render in alta definizione. Progetto: Fort Bliss presso El Paso, Texas.

Raccontaci del premio che hai vinto dall’American Society of Architectural Illustrators utilizzando SketchUp e Photoshop.

Ogni anno sottoponiamo un progetto visuale all’American Society of Architectural Illustrators (ASAI) durante la Architecture in Perspective Competition. L’anno scorso abbiamo presentato i nostri progetti per la base aeronautica di Tyndall e abbiamo vinto un premio di eccellenza. La base di questo progetto era in SketchUp e poi l’abbiamo renderizzato in 3ds Max. Il nostro stile era basato sull’iperrealismo, una tacca sopra il fotorealismo e un tema e uno stile attuali per il settore. Questo stile è basato principalmente sugli stati d’animo. Per questa immagine in particolare, ci siamo concentrati su uno scorcio con la pioggia. Stavamo cercando di catturare un acquazzone torrenziale nella regione della Florida intorno alle ore 15:00. Noterai forti riflessi e ombre che aiutano a raccontare questa storia. Abbiamo anche incorporato principi di composizione di base come l’accostamento di un primo piano e uno sfondo e l’applicazione della regola dei terzi.

Progetto vincitore di ASAI: base aeronautica di Tyndall.

Come scegli uno stile per i progetti a cui stai lavorando?

Dipende molto dal progetto. Mi piacciono i rendering non fotorealistici (NPR). Questi stili consentono a un designer di comunicare i progetti in fase iniziale prima che siano state prese molte decisioni architettoniche chiave. Penso che SketchUp sia uno strumento eccellente per questo. Per ogni progetto, sviluppo uno stile personalizzato in Style Builder. Ad esempio, su un progetto per Fort Bliss (che si trova a El Paso, in Texas), mi sono concentrato su una filigrana pastello per lo skyline e ho lavorato con i colori del deserto come la sfumatura della sabbia per dare un’idea di quell’ambiente.

Immagini di presentazione in stile NPR. Progetto: Dudley Square.

Ho affermato che se si sta progettando in SketchUp si dovrebbe pensare in modo critico, non solo al design ma, anche a come si comunica l’intento attraverso la personalizzazione dello stile della rappresentazione. Sento che è necessario pensare in modo critico a come presentare le idee ai clienti. Questo processo può richiedere molta meticolosità, spesso bisogna andare a modificare colore per colore in un disegno, ci vuole molto tempo, motivo per cui molte persone non lo fanno.

Utilizzo di stili personalizzati per comunicare i dettagli del progetto. Progetto: Military Barracks.

Perché ti piacciono di più le viste di tipo NPR (rendering non fotorealistici)?

Nelle fasi iniziali, quando un design è ancora in formazione e sono in corso confronti con i clienti, un rendering fotorealistico segnala il completamento del progetto e che le modifiche al design non sono più possibili. Invece un elemento visivo di tipo NPR suggerisce un senso di flusso e ha un enorme carattere artistico, verso il quale gravitano gli architetti.

Altre viste in stile NPR.

Ci sono strumenti di rendering specifici che preferisci?

Utilizziamo una vasta gamma di strumenti di rendering a seconda della fase del progetto e di ciò che stiamo cercando di realizzare. Come hai visto, ci affidiamo a motori e strumenti di rendering che possono davvero migliorare la qualità dell’output. Alcuni di questi sono Unreal Engine, Unity, V-Ray, 3ds Max, TwinMotion, Substance Painter, Quixel Megascans e per la post-produzione utilizziamo l’intera Adobe Creative Suite.

A proposito di Jacobs

In Jacobs, stiamo sfidando l’oggi per reinventare il domani risolvendo i problemi più critici per realizzare città fiorenti, ambienti resilienti, risultati essenziali, progresso operativo, scoperta scientifica e produzione all’avanguardia, trasformando idee astratte in realtà che possono cambiare il mondo. Con un fatturato di 14 miliardi di dollari e una forza lavoro di circa 55.000 persone, Jacobs fornisce una gamma completa di servizi professionali, tra cui consulenza, tecnica, scientifica e consegna di progetti per il governo e il settore privato. Visita www.jacobs.com e connettiti con Jacobs su Facebook, Instagram, LinkedIn e Twitter.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s