Articolo originale in inglese di Cara Bell

Dagli edifici commerciali a quelli residenziali, Scott Miller di Remington Development Corporation utilizza la suite di strumenti SketchUp per perfezionare il processo di progettazione concettuale. Scopri come questo professionista di SketchUp usa le sue abilità per aiutare a realizzare i progetti di progettazione e costruzione per questa grande società di sviluppo immobiliare con sede in Canada.

Dicci un po’ del tuo lavoro

Sono un progettista architettonico e lavoro nel settore da oltre due decenni. Ho lavorato per diverse società di sviluppo immobiliare, prima come architetto stagista con Dialog e IBI Group, e ora con Remington Development Corporation, dove ho progettato oltre 100 edifici. In Remington, lavoro con un team di persone brillanti e mi concentro sulla fase di progettazione concettuale, studiando opportunità di sviluppo su vari tipi di terreno o preparando proposte per opportunità di locazione.

Nel mio ruolo attuale, il tempismo è fondamentale, quindi mi affido a diversi strumenti all’interno e all’esterno della suite SketchUp per eseguire proposte accurate e tempestive. Il bagaglio di software che utilizzo quotidianamente include SketchUp Pro, Sefaira, V-Ray e Adobe Photoshop e Illustrator.

Da quanto tempo usi SketchUp e perché scegli di continuare a usarlo nei tuoi progetti?

Uso SketchUp dal 2008! Ho iniziato a utilizzare le funzionalità di base di SketchUp per ottenere rapidamente idee per la progettazione. Nel corso degli anni, ho migliorato le mie capacità e ho imparato a utilizzare SketchUp per la progettazione di edifici, le planimetrie e i piani regolatori. Avendo ottimizzato il mio flusso di lavoro con varie scorciatoie, ho notevolmente aumentato la mia efficienza.

“SketchUp è un software molto intuitivo che mi aiuta a espandere le idee, motivo per cui continuo a usarlo. Mi consente di offrire rapidamente al nostro team interno e ai clienti più opzioni di progettazione. Lo uso anche per aiutare il nostro gruppo di costruzione a comprendere i costi associati ai progetti proposti, assicurandoci al contempo di soddisfare le normative edilizie locali”.

Che aspetto ha il tuo flusso di lavoro tipico?

Nel tempo ho affinato il mio flusso di lavoro e, a mia volta, sono diventato un modellatore più veloce. In genere, il mio flusso di lavoro di progettazione e costruzione inizia con un’idea o un concetto. Questo concetto viene quindi testato in relazione al sito e viene sviluppato in planimetrie, un modello di volumetria e quindi un modello adatto per il rendering. A seconda del progetto, potrei iniziare a modellare con un edificio tipico e passare a un piano terra principale con parcheggio sottostante, per esempio un progetto residenziale. Per un edificio per uffici, una griglia strutturale e un parcheggio possono guidare il processo di modellazione. Ma per tutti i progetti il concetto è al primo posto e SketchUp mi aiuta a illustrare rapidamente quell’idea.

Descrivendo in dettaglio il mio processo di flusso di lavoro generale, creo principalmente modelli di massa, che non sono troppo intricati ma sono comunque basati su sistemi di costruzione della vita reale. Da lì, importo una mappa del sito e modelli 3D Warehouse che risparmia un po’ di tempo costruendo il contesto circostante, come strade, fogliame e mobili. L’estensione Placemaker è molto utile per popolare i modelli con il contesto del sito. E tutti questi passaggi aiutano a radicare il mio modello nel suo ambiente di vita reale. Per i siti più complessi, i contorni di un rilievo vengono utilizzati per sviluppare un modello del terreno che può guidare il processo di progettazione iniziale.

Una volta costruito il modello 3D, viene implementata una griglia strutturale, di solito chiedendo un’aiuto agli ingegneri di RJC, e vengono aggiunti dettagli al progetto in base ai requisiti di costruzione del mondo reale. Questo mi aiuta a determinare il costo del progetto. Per elaborare i budget di costruzione vengono utilizzati i prelievi di area e il volume dei materiali necessari, come il calcestruzzo per le fondamenta dell’edificio o l’area totale delle vetrate. Inoltre, utilizzo SketchUp per rivedere la posizione e le dimensioni di porte, scale e finestre per assicurarmi che gli edifici che sto progettando siano conformi agli standard delle norme edilizie.

Un altro vantaggio dell’utilizzo di SketchUp è la possibilità di utilizzare Sefaira. Durante la fase concettuale, assegno valori a pareti, finestre e fondamenta per verificare la conformità ai nostri codici energetici nazionali. Nonostante siano numeri di alto livello, danno a me – e al nostro gruppo o al nostro cliente – un’idea approssimativa del consumo energetico in base al clima del luogo che può influire sui materiali proposti. L’analisi fornisce una base per avviare discussioni con, in questo caso, i nostri ingegneri della sostenibilità. Siamo in grado di identificare dove potremmo avere problemi con perdite di energia attraverso l’involucro dell’edificio, quali sono i nostri limiti di fabbisogno di apparecchiature/potenza di illuminazione o valori minimi per l’assemblaggio della costruzione e i sistemi di vetratura. Una volta completata questa analisi delle prestazioni dell’edificio, viene inviata ai nostri ingegneri meccanici.

Una volta sviluppato il design, eseguo il rendering in V-Ray, che, grazie a un computer Boxx a quattro GPU, può essere eseguito in pochi minuti. Il mio team inserisce questi rendering in proposte o presentazioni per la revisione del cliente. Per le persone che non sono abituate alla modellazione CAD o 3D, il rendering li aiuta davvero a visualizzare l’aspetto che un edificio avrà una volta completato, il che è l’ideale per ottenere approvazioni o trasmettere l’intento progettuale.

“La maggior parte dei progetti ha tempi stretti per essere presentati, quindi con SketchUp, V-Ray e Sefaira posso fare tutto abbastanza rapidamente e offrire diverse opzioni di progettazione in tempo reale. SketchUp mi consente anche di creare dettagli in 3D che possono aiutare la costruzione o inoltrare l’edificio completo al nostro cliente”.

Particolare di una cornice in legno multimateriale.

Immergendosi un po’ più a fondo, Sefaira ti ha aiutato a risparmiare denaro o ti ha aiutato a scegliere un materiale o un tipo di ombreggiatura rispetto all’altro?

In generale, il rispetto di questi codici energetici ci costa denaro, ma il vantaggio di Sefaira è che possiamo vedere quali sistemi richiedono attenzione in modo da poter concentrare i nostri sforzi nelle aree appropriate. In termini di materiali, Sefaira ci aiuta a selezionare i materiali e a giustificare l’uso di un particolare sistema. Ad esempio, Sefaira mostra i vantaggi dell’utilizzo di un buon rivestimento per le vetrate e come possa contribuire a migliorare l’efficienza energetica di un edificio, il che può giustificare la spesa aggiuntiva. Allo stesso modo, quando osserviamo l’assemblaggio dei materiali di una parete, possiamo vedere direttamente come una parete, un tetto o un pavimento ben isolato possa contribuire all’efficienza energetica dell’edificio.

Come collabori con tutto il tuo team?

Ogni membro del nostro team ha un ruolo diverso nel processo di progettazione e costruzione. Sebbene io sia il responsabile della fase di progettazione concettuale di questi edifici, abbiamo anche membri del team che non hanno una conoscenza pratica di SketchUp o CAD che aiutano a mettere insieme le presentazioni basate sul mio lavoro in SketchUp e V-Ray. Inoltre, abbiamo un team di architetti e ingegneri che ci aiutano a interpretare le nostre esigenze di analisi strutturale, meccanica, elettrica e persino energetica che abbiamo avviato grazie a Sefaira, che possono influire sul processo e portare a ulteriori modifiche nella progettazione. Con le norme energetiche più recenti, il consumo di energia deve essere considerato già nella fase concettuale. Lavoriamo tutti insieme, in programmi diversi, con il design iniziale creato in SketchUp. I file CAD vengono esportati da SketchUp o il file SketchUp viene ripulito in modo che possa essere importato in altri software 3D che i nostri architetti possono utilizzare per generare disegni di sviluppo e di costruzione.

Quali sono alcuni vantaggi che ottieni dall’utilizzo di SketchUp, V-Ray, Sefaira nel concept design?

“Essere in grado di mettere insieme in modo rapido e intuitivo progetti di design dettagliati in SketchUp è fondamentale per il mio ruolo. Questo mi ha sempre colpito, prendere un’idea architettonica, modellarla e condividerla. Aggiungici la possibilità di eseguire il rendering fotorealistico dei modelli 3D e di rivedere il consumo energetico, questa è la combinazione perfetta per aiutarci a vincere contratti, ottenere l’approvazione dei progetti da parte dei clienti e ottenere le approvazioni degli edifici dagli uffici comunali”.

Quali sono le prospettive per te e il tuo team? C’è altra tecnologia che vorresti esplorare?

Abbiamo diverse proprietà terriere e non vedo l’ora di progettare nuovi piani generali con progetti realistici e funzionali. Lavorare con un team super performante presso The Remington Group rende questo lavoro divertente e gratificante. Non vedo l’ora di realizzare progetti multiuso più grandi qui a Calgary, a Edmonton o altrove.

Dai uno sguardo ad un altro paio di nostri progetti realizzati nel corso degli anni:

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s