Logo Tecnobit menu testata.

Chi siamo

3D Warehouse 2023 tutte le novità in video tutorial

Tutte le novità della 3D Warehouse in un video tutorial gratuito

Sono stati da poco rilasciati una serie di aggiornamenti alla galleria di oggetti gratuiti per SketchUp, la ben nota 3D Warehouse, che riguardano Prodotti, Modelli, Cataloghi, Collezioni, Materiali nonché la funzione di ricerca per immagini. Ci racconta tutto in questo video tutorial gratuito l’architetto Marco Chiarello, docente e autore di manuali SketchUp.

La 3D Warehouse è senza dubbio il più vasto deposito di oggetti CAD 3D gratuiti disponibile online e contiene milioni di oggetti che si sono aggiunti nel tempo.Parte di questi sono stati e continuano a essere caricati direttamente dagli utenti che li hanno modellati, ma ce ne sono anche moltissimi realizzati direttamente dalle aziende produttrici degli oggetti reali, soprattutto del comparto edilizio e dell’arredamento.

Accesso e ricerca nella 3D Warehouse via web o da SketchUp

La 3D Warehouse è raggiungibile sia dall’interno di SketchUp che via internet, attraverso un qualsiasi web browser.
Già dalla home page si nota un restyling dell’interfaccia utente – disponibile anche in modalità dark – che punta ad aiutare l’utente a trovare ciò che sta cercando in modo sempre più semplice e veloce. Infatti spicca al centro la barra di ricerca che contiene un nuovo pulsante per la ricerca per immagini che si va così ad affiancare a quella testuale. Scorrendo la pagina si trovano gli oggetti sui quali abbiamo posto il nostro interesse in precedenza (con un mi piace) ed eventualmente quelli che abbiamo realizzato e caricato di nostro pugno.

ATTENZIONE: la ricerca per immagini è disponibile solo per chi ha un piano attivo SketchUp Go / Pro / Studio.

Barra di ricerca della nuova 3D Warehouse con pulsante per la ricerca per immagini
Barra di ricerca della nuova 3D Warehouse con pulsante per la ricerca per immagini

Risulta palese l’intento di dare massima priorità al desiderio dell’utente, che non deve far altro che chiedere cosa sta cercando.
Ed ecco già un primo piccolo trucco: anche senza digitare niente sulla barra, si può premere direttamente Invio per accedere alla pagina dei i filtri di ricerca, dove si può definire una prima scrematura scegliendo tra Prodotti, Modelli, Catalogo, Collezioni e Materiali, oltre a i filtri veri e propri che agiscono su Categorie e Sottocategorie.

Cosa si intende per Prodotti, Modelli, Cataloghi, Collezioni e Materiali nella 3D Warehouse

Dato che la 3D Warehouse è un contenitore estremamente vasto, può risultare complesso trovare quel che si va cercando. A tal fine è utile prendere dimestichezza con le sue definizioni interne che raggruppano gli oggetti disponibili in sezioni attivabili con i pulsanti della barra superiore (quelli che sembrano dei menu) e che sono: Prodotti, Modelli, Cataloghi, Collezioni e Materiali.

I Prodotti sono elementi realizzati da (o per conto di) aziende produttrici degli oggetti reali (porte, mobili, sanitari, impiantistica, ecc.), per questo motivo godono di una maggiore affidabilità ed è lecito aspettarsi di trovare dei modelli 3D ben fatti, dettagliati (magari anche troppo), con misure corrette e che soprattutto corrispondono a cose effettivamente presenti sul mercato, quindi consentono di inserire nel progetto degli elementi non solo realistici, ma proprio reali.

Invece i Modelli sono oggetti che qualunque utente può caricare nella 3D Warehouse da qualsiasi parte del mondo. In questo caso la qualità, la verosimiglianza con qualcosa di reale e tutti gli altri aspetti del modello 3D dipendono dalla maestria di chi li ha fatti ed è ovvio che si trovi un po’ di tutto. Per contro c’è il vantaggio di poter trovare le cose più impensabili, ad esempio la mitica Tyrrell a 6 ruote, Daitarn 3, dei fantasmi…  come farne a meno?

Quando si scartabella tra i Modelli è sempre bene aiutarsi con i filtri, almeno quello per Categoria, soprattutto quando il termine di ricerca è vago o si presta a più interpretazioni. I filtri possono rimanere attivi anche spostandosi tra Modelli, Prodotti, Cataloghi, Collezioni, Materiali. 

Cataloghi e Collezioni sono raggruppamenti di oggetti, i primi si riferiscono ai Prodotti, quindi sono collezioni aziendali, cataloghi di linee di prodotto, mentre gli altri mettono assieme Modelli fatti da utenti e chiunque può creare la propria collezione di oggetti realizzati da autori diversi.

In tutto ciò entra in gioco la nuova ricerca per immagini che prevede l’uso di un’immagine reperita altrove per trovare un oggetto 3D corrispondente, magari quando non se ne sa il nome preciso. In base alla qualità della foto, o meglio dell’inquadratura, l’algoritmo di ricerca può dare risultati sorprendenti.

È bene ricordare che sui modelli gratuiti scaricati dalla 3D Warehouse si può poi intervenire liberamente e modificarli a piacimento nel proprio ambiente di lavoro con SketchUp.

Ricerca di Materiali e texture gratuite nella 3D Warehouse

Ricerca di Materiali e texture gratuite nella 3D Warehouse​

L’ultima delle 5 sezioni della 3D Warehouse riguarda i Materiali e ha un assortimento incredibile di texture da poter utilizzare nei propri progetti con SketchUp.

Ma da dove arrivano tutti questi materiali?
Sono quelli utilizzati negli milioni di oggetti presenti tra Prodotti e Modelli. Anche in questo caso, provare con termini in lingue diverse e aggiungere parole che specificano meglio la ricerca, aiuta a trovare quel che si desidera usare subito nel proprio progetto SketchUp.

Anche nelle altre sezioni, vicino al nome dell’autore c’è spesso un pulsante per vedere i materiali utilizzati in quello specifico oggetto.Questo può essere un altro modo per trovare tessiture adatte alle proprie necessità.

In sintesi, ora la 3D Warehouse rende ancora più comoda e veloce la ricerca di modelli, oggetti 3D e materiali gratuiti, grazie alla nuova interfaccia più intuitiva e alla ricerca per immagini disponibili sia via browser che dall’interno SketchUp, con un’unica differenza per la versione Free-web gratuita che gira su browser, per la quale non è disponibile la ricerca per immagini.

Condividi l’articolo

visita SketchUp Italia
visita Enscape Italia
visita V-Ray Italia

Condividi l’articolo

CATEGORIE

seguici sui nostri canali social

ARTICOLI CORRELATI