Logo Tecnobit menu testata.
Video corso V-Ray 6.2 for SketchUp gratis.

Corso V-Ray per SketchUp gratis: 7 ore di lezione in 36 video tutorial

L’architetto Marco Chiarello, specializzato in SketchUp, V-Ray, Revit, Autocad, fondatore della piattaforma di videocorsi scuola-3D.it e autore dei manuali SketchUp il 3D per tutti e V-Ray for SketchUp, rendering di qualità, ci guida in questo nuovo corso completo e gratuito per imparare a sfruttare al meglio V-Ray con SketchUp.

36 brevi video tutorial per imparare a usare V-Ray con SketchUp

Il nuovo aggiornamento di V-Ray alla release 6.2 porta con sé un nuovo video corso gratuito strutturato in 36 lezioni brevi per un totale di 7 ore, dedicate anche a chi non ha mai utilizzato un motore di rendering.
Scopri cosa c’è di nuovo in V-Ray 6.2 per SketchUp in questo articolo.

V-Ray 6.2 for SketchUp Pro 2023 è la nuova playlist disponibile sul canale YouTube di Tecnobit per arredatori, architetti, designer, progettisti e chiunque voglia avvicinarsi al mondo del rendering fotorealistico con questo potentissimo strumento disponibile come Estensione per SketchUp Pro e già incluso nell’abbonamento annuale a SketchUp Studio a un prezzo decisamente conveniente.

Per seguire il corso è possibile scaricare in versione di prova sia SketchUp che V-Ray rispettivamente da sketchupitalia.it e vrayitalia.it.

Cosa si impara e cosa serve sapere per partecipare al corso V-Ray

Il corso V-Ray 6.2 for SketchUp Pro 2023 parte dalle basi, non solo quelle di V-Ray, ma quelle generali del rendering di un modello tridimensionale, in questo caso elaborato in SketchUp. È quindi opportuno avere almeno delle basi di modellazione con SketchUp, che rimane l’ambiente di lavoro utilizzato durante le lezioni, nonché il software in cui viene installata l’Estensione V-Ray per il rendering fotorealistico sincronizzato con il progetto 3D.

Si vanno ad approfondire tutti gli aspetti fondamentali del rendering per arrivare ad avere a fine corso una buona padronanza di V-Ray integrato in SketchUp, seguendo il flusso di lavoro classico: dalle luci ai materiali, alle impostazioni di rendering, fino alla post produzione finale.

Si esplora un ciclo completo di lavoro, fondamentale per controllare tutti gli aspetti del rendering fotorealistico finale, sia esso d’esterni o d’interni, diurno o notturno, con luce naturale oppure artificiale. Si comincia dallo studio dell’inquadratura della scena, alla definizione delle sorgenti luminose, al posizionamento degli oggetti che arricchiscono il modello architettonico, per poi controllare nel dettaglio materiali e texture per arrivare alle impostazioni finali del rendering e alla sua post-produzione.

Interfaccia di V-Ray integrata in SketchUp.
Interfaccia di V-Ray integrata in SketchUp.

Argomenti trattati nel corso gratuito V-Ray for SketchUp

Il corso gratuito V-Ray 6.2 per SketchUp Pro 2023 consta di 36 lezioni brevi che consentono di passare in rassegna e imparare a usare le funzioni di V-Ray per produrre rendering fotorealistici a partire da modelli 3D elaborati in SketchUp.

All’inizio il corso si prefigge lo scopo di chiarire cos’è un render, quale flusso di lavoro presuppone, che tipi di elaborazioni e calcoli ci sono dietro alla presentazione di un’immagine che sembra vera e come ottimizzarli.

Si parla di un flusso di lavoro che prevede 5 o 6 passaggi fondamentali, i primi due riguardano la modellazione, in questo caso SketchUp, mente gli altri vengono demandati a V-Ray.

Si parte dalla costruzione del modello 3D, dopodiché bisogna scegliere la sua inquadratura, definendo una scena. Tutto ciò si realizza agevolmente con SketchUp, grazie all’intuitività della sua interfaccia e alle infinite possibilità di personalizzazione attraverso moltissime Estensioni che lo rendono uno dei software più diffusi nei più svariati ambiti progettuali.

A questo si deve aggiungere l’ampia disponibilità di oggetti 3D di ogni tipo disponibili all’interno della 3D Warehouse, nonché delle librerie di oggetti di alta qualità disponibili per V-Ray nelle collezioni Chaos Cosmos e Chaos ScansDa qui in poi si passa V-Ray per definire le luci, perfezionare la resa dei materiali assegnati alle superfici, le impostazioni finali del rendering ed eventualmente la post-produzione che è anch’essa disponibile in V-Ray 6.2.

La trattazione procede spiegando le differenze tra renderizzazioni d’interni e d’esterni e su come poter far risaltare le proprietà fisiche dei materiali in virtù della luce che li colpisce in vario modo.
Lo scopo del gioco è capire come utilizzare l’interfaccia di V-Ray per ottenere gli effetti di realismo che si desiderano e far risaltare al meglio la scena che è stata impostata come farebbe un fotografo, per comunicare le qualità di un ambiente, o di un luogo. Il tutto potendo progettare in modo sincronizzato con SketchUp.

Indice delle lezioni del corso V-Ray 6.2 for SketchUp Pro 2023

  • Lezione 1: Introduzione al rendering ed al flusso di lavoro
  • Lezione 2: Interfaccia di V-Ray
  • Lezione 3: Rendering – impostazioni di base
  • Lezione 4: Modalità di rendering – dove vedere il rendering in corso?
  • Lezione 5: Global Illumination (GI) e i rendering d’interni
  • Lezione 6: Dimensioni e salvataggio del rendering
  • Lezione 7: Scene
  • Lezione 8: Composizione fotografica
  • Lezione 9: Tipologie di luci in V-Ray
  • Lezione 10: Luce naturale ed Environment
  • Lezione 11: Luci artificiali
  • Lezione 12: Image Based Lighting
  • Lezione 13: Consigli pratici sulle luci
  • Lezione 14: Preparazione del modello e principi di scelta degli oggetti
  • Lezione 15: Infinite plane
  • Lezione 16: Proxy
  • Lezione 17: Fur
  • Lezione 18: Scatter
  • Lezione 19: Altri oggetti
  • Lezione 20: Panoramica sui materiali
  • Lezione 21: Creazione e modifica dei materiali
  • Lezione 22: Realizzare materiali con Riflessione
  • Lezione 23: Realizzare materiali con Bump
  • Lezione 24: Realizzare materiali con Rifrazione e Opacità
  • Lezione 25: Panoramica sulle texture procedurali e sugli altri materiali
  • Lezione 26: Mappatura materiali
  • Lezione 27: Come realizzare bozze “avanzate”
  • Lezione 28: Rendering di esterno
  • Lezione 29: Rendering di interno
  • Lezione 30: Rendering di prodotto
  • Lezione 31: Impostazioni finali per i rendering
  • Lezione 32: Interfaccia del Frame Buffer
  • Lezione 33: Modifiche di post-produzione
  • Lezione 34: Salvataggio delle immagini
  • Lezione 35: Altri temi da approfondire…
  • Lezione 36: Lezione finale

Condividi l’articolo

visita SketchUp Italia
visita Enscape Italia
visita V-Ray Italia

Condividi l’articolo

CATEGORIE

seguici sui nostri canali social

ARTICOLI CORRELATI