Logo Tecnobit menu testata.

Chi siamo

SketchUp per iPad - video tutorial gratuito 4 lezioni

SketchUp per iPad – video tutorial 2/4: strumenti avanzati

Nella seconda lezione di SketchUp per iPad, Damiano Corradini, esperto di rendering e SketchUp, propone una panoramica tra gli strumenti avanzati e le finestre di dialogo. Questi video tutorial vengono ospitati sul blog di SketchUp Italia con cadenza settimanale.

Gruppi, Componenti e oggetti 3D in SketchUp per iPad

Questo è il secondo dei 4 video dedicati a far pratica di SketchUp con l’iPad e affronta le tematiche dei Gruppi, i Componenti e le Finestre di dialogo, tutte funzioni estremamente importanti per la corretta gestione del modello e degli oggetti 3D.

Per chi desiderasse dare un’occhiata alle nozioni di base di SketchUp, è sempre disponibile questa playlist di tutorial sul canale YouTube di Tecnobit per imparare da zero a usare SketchUp, considerando che su iPad è ancora più intuitivo.

SketchUp per iPad è disponibile con licenza annuale SketchUp Go ed è incluso nelle licenze SketchUp Pro e Studio, in più c’è anche la versione Trial della durata di 7 giorni.

Il tutorial inizia ponendo l’attenzione sui Gruppi, non si tratta solo di uno strumento, ma di una delle regole base della modellazione 3D in SketchUp: tutti gli elementi geometrici che vengono disegnati e che devono godere di una certa autonomia nella composizione vanno raggruppati, se no tenderanno a interagire con le altre entità con cui vengono in contatto. I Gruppi rendono inoltre più facile lo spostamento degli elementi nello spazio, la gestione del modello in generale e l’assegnazione di Tag specifici.

I Componenti sono altre entità importanti in SketchUp, consentono di definire elementi od oggetti che possono essere salvati esternamente al file, nel cloud di Tribmle Connect o nel proprio iPad per essere utilizzati in altri file, oppure si possono condividere nella 3D Warehouse.

La funzione Ricarica presente nel Menu temporaneo di SketchUp per iPad consente di sostituire un componente con un altro, ad esempio tutte le sedie di un tipo con quelle di un altro.

Come importare un file nel progetto SketchUp per iPad

Con il pulsante Importa si accede alla finestra di dialogo dalla quale scegliere il file sorgente, nel caso in esame si tratta di un .PDF che una volta inserito nello spazio di lavoro verrà scalato in base a un riferimento dimensionale, per essere usato come base del modello 3D.
Per fare tutto ciò ci si avvale dello strumento Linea, dei Gruppi, dello strumento Misura e dell’editazione del gruppo per ridimensionare la pianta importata.

Come usare gli oggetti 3D della 3D Warehouse in SketchUp per iPad

La 3D Warehouse di Trimble è il più grande deposito di oggetti e materiali gratuiti disponibile online ed è uno strumento integrato anche nella versione per iPad di SketchUp. Per accedervi c’è un’apposita icona nella parte alta della Barra degli Strumenti che porta alla home del sito, dove cercare quel che serve, anche sfruttando un’immagine come metodo di ricerca (se si dispone di un abbonamento Pro o Studio), dopodiché basta usare l’icona per il download e il modello apparirà nello spazio di lavoro.
Da qui l’oggetto si potrà anche esportare in diversi formati file, magari per integrare la propria libreria personale, o inviare la sua immagine in un file PDF.

SketchUp per iPad e le sue Finestre di dialogo

Le finestre di dialogo di SketchUp, che normalmente nelle versioni desktop sono raggruppate in pannelli nella parte destra dello schermo, su iPad si trasformano in una serie di icone, che non rimangono aperte simultaneamente in pannelli sovrapposti per ovvi motivi di spazio.
Tuttavia le funzionalità disponibili sono pressoché le stesse delle versioni desktop, compresa la finestra Guida, per consultare novità, forum, guardare tutorial, richiedere assistenza, ecc.
Basta solo prenderci la mano.

Alla prossima settimana per la terza lezione…

Visita il sito di
Damiano Corradini

Condividi l’articolo

visita SketchUp Italia
visita Enscape Italia
visita V-Ray Italia

Condividi l’articolo

CATEGORIE

seguici sui nostri canali social

ARTICOLI CORRELATI